BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Monitor UE > G20 di Cannes: divieti di circolazione aggiuntivi

Monitor UE

G20 di Cannes: divieti di circolazione aggiuntivi

Scritto da

Luca Barassi

il 2 novembre 2011

Dal 2 al 4 novembre 2011 introdotti nuovi divieti validi nel Dipartimento delle Alpi Marittime


In questi giorni è invia di svolgimento il vertice dei Capi di Governo e dei Ministri finanziari denominato G20. Il governo della Repubblica francese ha già disposto, a decorrere dalla mezzanotte del 24 ottobre scorso, la sospensione del Trattato di Schengen in materia di libera circolazione delle persone, con il ripristino dei controlli di frontiera presso i valichi di frontiera terrestre tra Italia e Francia.
 
In tale contesto è stato altresì previsto il divieto di circolazione dei mezzi adibiti al trasporto di merci e di materiali pericolosi, oltre che ad alto rischio, di massa superiore alle 7,5 t. sull’insieme della rete stradale ed autostradale francese del Dipartimento delle Alpi Marittime, che interesserà pertanto i valichi di frontiera della regione Liguria e, per il Piemonte, della provincia di Cuneo.
 
Tali divieti di transito non sono applicabili ai mezzi di soccorso ed intervento, né ai veicoli trasporto viaggiatori o animali vivi.
 
La misura riguarda le seguenti date ed orari:
 
- mercoledì 2 novembre: dalle ore 12.00 alle ore 20.00;
 
- giovedì 3 novembre: dalle ore 06.00 alle ore 14.00;.
 
- venerdì 4 novembre: dalle ore 11.00 alle ore 20.00..
 
Nel  rendere noto che  le Prefetture Italiane e la Polizia Stradale hanno predisposto apposite aree per la sosta dei mezzi pesanti per la durata del divieto, si invitano i conducenti professionali dei veicoli soggetti a limitazione a non approssimarsi in frontiera negli orari di divieto.
 
La Polizia Stradale e le Società Concessionarie Autostradali saranno impegnate con le maggiori risorse disponibili per garantire la massima fluidità e sicurezza della circolazione durante tali operazioni.
 
Aggiornamenti anche su questa situazione saranno disponibili tramite il numero gratuito 1518 del CCISS, ascoltando le trasmissioni di Isoradio ed i notiziari di Onda Verde (su Radio 1, 2 e 3), consultando il sito web e mobile.cciss.it da smartphone e palmari, ed utilizzando la nuova applicazione gratuita iCCISS per iPhone.


Da Conftrasporto


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Il viaggio continua dal 21 al 24 feb 2019

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo