Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Autotrasporto > CRISI: CNA-FITA, 10.000 IMPRESE A RISCHIO

Autotrasporto

CRISI: CNA-FITA, 10.000 IMPRESE A RISCHIO

Scritto da

Luca Barassi

il 26 gennaio 2009

Sono oltre 10.000, secondo la Fita Cna, le imprese di autotrasporto che potrebbero chiudere i battenti nel 2009, a causa della crisi economica che va a sommarsi, aggravandole, alle criticita’ ’tipiche’ del settore, tra cui scarsa patrimonializzazione e carente organizzazione imprenditoriale.
E’ quanto sottolinea il coordinatore nazionale della Cna Fita, Gianni Montali parlando all’ assemblea annuale dell’ associazione. Ma se il settore vive ’’uno dei momenti peggiori’’ a fronte di una crescita esponenziale dei veicoli circolanti e una rete infrastrutturale inadeguata, e’ pur vero che ’’non ci sono almeno nell’immediato, alternative all’autotrasporto – ricorda Montali -, la lunghezza della tratta media dei viaggi e’ pari a 200 km, cio’ significa che la funzione dell’ autotrasporto anche nel futuro sara’ insostituibile’’.
Al governo, la Fita rivolge una pressante richiesta a sbloccare la funzionalita’ dell’ Osservatorio sui costi, ’’l’unico strumento valido che stiamo aspettando da anni. Le recenti modifiche al decreto 284 devono essere accompagnate a brevissimo dalla nomina del presidente della Consulta – chiede Montali – al fine di rendere finalmente operativo l’Osservatorio’’.
Le altre richieste riguardano maggiori controlli per porre argini ’’all’emergenza dell’ abusivismo e al non rispetto delle regole’’ per un settore che soffre una forte concorrenza e deve fare i conto con una ’’velocita’ commerciale tra le piu’ basse d’Europa, 35 Km l’ora’’.

Da ANSA

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata