web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > BreBeMi: l’LNG arriva anche in autostrada

Infrastrutture

BreBeMi: l’LNG arriva anche in autostrada

Scritto da

Luca Barassi

il 29 Settembre 2019

Brebemi sempre più green, con le stazioni di servizio a gas naturale. E il progetto strada elettrificata va avanti

Sono stati inaugurati i distributori di GNL (gas naturale liquefatto o LNG liquefied natural gas) e CNG (Compressed Natural Gas o metano per auto), già in funzione da qualche giorno, presso le aree di servizio di A35 Brebemi Adda Nord e Adda Sud a Caravaggio, alla presenza dell’Assessore alle infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile di Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, dell’Assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, del Presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni e del Presidente di Socogas, Renzo Zucchi (Foto allegate).


Nei giorni immediatamente successivi al summit dell’ONU a New York sul clima, in cui diversi paesi hanno preso impegni importanti per abbassare nei prossimi anni le emissioni inquinanti, anche l’inaugurazione di oggi diventa un passo importante in questa direzione. Guardare sempre avanti, valutando e cogliendo ogni possibilità di innovazione per uno sviluppo economico e sociale rispettoso dell’ambiente, sono solo alcuni dei valori che A35 Brebemi sta perseguendo e che stanno dando risultati positivi per quanto riguarda sia i numeri (traffico e fatturato) sia le ricadute sul territorio. I distributori di GNL e CNG, i primi nel centro-nord Italia su un’autostrada, nelle due moderne aree di servizio Adda Nord e Adda Sud sono stati voluti nel solco di questa politica con il partner Socogas.


Il GNL è un prodotto economico e a basso impatto ambientale che viene sempre più utilizzato in diversi settori, in particolare per il trasporto stradale pesante. Il Gas Naturale Liquefatto, usato per le flotte di mezzi, permette per esempio una riduzione di emissioni di CO2 del 15% rispetto ai carburanti tradizionali, degli ossidi di azoto del 50% e arriva a ‘zero emissioni’ per il particolato e gli ossidi di zolfo, oltre a permettere un fondamentale risparmio di costi del 43% rispetto al gasolio.


In Italia sono circa già più di 2 mila i camion in circolazione alimentati a GNL e la sua diffusione è stata molto rapida negli ultimi anni, in particolare per il trasporto stradale pesante, con una crescita velocissima della rete delle stazioni di rifornimento (erano 38 a fine 2018) oltre ad aver ottenuto diverse manifestazioni di interesse per sviluppare nuove infrastrutture nelle aree portuali per servire anche le navi.


“Queste aperture che prevedono l’avvio della distribuzione di carburanti “green” sia per mezzi pesanti che per auto – afferma il Presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni – sono un ulteriore passo avanti concreto verso la decarbonizzazione, nel solco di quel processo di innovazione e attenzione all’ambiente che A35 Brebemi sta perseguendo dalla sua progettazione e che, grazie ad altri progetti “green” in corso,  la vedono in prima linea per poter diventare, nel giro di qualche anno, la prima autostrada ad economia circolare d’Europa”.


“Il Gruppo Socogas, con una rete di circa 100 stazioni di servizio, è da sempre attenta alle nuove tecnologie per preparare un futuro in cui la mobilità ecosostenibile dovrà correre parallela allo sviluppo economico – dichiara Renzo Zucchi, Presidente Socogas. Nelle aree di servizio di A35, in cui era imprescindibile il metano gassoso per le auto, abbiamo ritenuto necessario inserire anche il GNL per gli automezzi pesanti, in perfetta linea con le politiche innovative da sempre condivise con Brebemi”.    


 


Partner di Brebemi in questa iniziativa due Costruttori leader: IVECOSCANIA. La partecipazione di IVECO all’evento si inserisce coerentemente in quel circolo virtuoso del gas naturale che ha permesso l’introduzione della tecnologia e accelerato la diffusione capillare di punti di distribuzione e rifornimento su tutto il territorio nazionale, determinando lo sviluppo di una vera e propria cultura del LNG. Con la sua intera gamma di veicoli a trazioni alternative che impiegano questo carburante pulito, maturo e performante, IVECO porta il suo contributo concreto alla realizzazione quotidiana di un trasporto veramente sostenibile. Durante l’inaugurazione c’è stato un rifornimento dimostrativo effettuato su di un IVECO S-WAY NP, il pesante stradale entrato dallo scorso luglio a rinnovare la gamma IVECO, disegnato attorno all’autista e 100% connesso, con una cabina completamente riprogettata per semplificare la vita a bordo del veicolo, qui nella versione alimentata a gas naturale liquefatto.


Anche SCANIA ha “fatto il pieno di gas” durante la cerimonia conil rifornimento di un veicolo Scania LNG da 13 litri, 410 CV e 2.000 Nm. Questo ha consentito al numeroso pubblico presente di vedere con i propri occhi la facilità con cui avviene l’approvvigionamento dei mezzi pesanti a LNG.


Le nuove stazioni sono situate in un punto strategico lungo la A35 Brebemi e consentiranno ai numerosi veicoli a LNG che gravitano nel nord Italia di effettuare rifornimento lungo la rete autostradale, un’importante novità che consentirà di accelerare ulteriormente la diffusione di veicoli a gas naturale liquefatto”, ha evidenziato Paolo Carri, Direttore Business Support & Development di Scania. “Alla luce del crescente sviluppo della rete infrastrutturale, il metano rappresenta allo stato attuale il carburante più interessante per il trasporto pesante in Italia, sia per la riduzione di emissioni di CO2 ed inquinanti locali che per l’economia operativa totale dei veicoli. Proprio per queste ragioni sono sempre di più le aziende che optano per un veicolo a LNG per il trasporto medio e lungo raggio, una soluzione che risponde perfettamente anche alle esigenze di una committenza sempre più attenta all’impatto dei propri trasporti”.


Condividi questo articolo

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto