BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Infrastrutture > Anas International Enterprise riprende le attività in Libia per la realizzazione dell’autostrada Ras Ejdyer-Emsaad

Infrastrutture

Anas International Enterprise riprende le attività in Libia per la realizzazione dell’autostrada Ras Ejdyer-Emsaad

Scritto da

A. Trapani

il 12 luglio 2017

Dopo un lungo stop, ripartono i lavori per l’opera che collegherà il confine con la Tunisia a quello con l’Egitto. Il contratto della controllata del Gruppo Anas ha un valore di 125,5 milioni di euro e una durata di circa 72 mesi

Anas International Enterprise (AIE), controllata del Gruppo Anas, ha ripreso le attività relative al progetto di realizzazione dell’autostrada Ras Ejdyer-Emsaad. L’infrastruttura, per la quale AIE ha acquisito un contratto per i servizi di Project Management Consultant, sarà lunga 1.750 km e attraverserà tutta la Libia, collegando il confine con la Tunisia a quello con l’Egitto. La realizzazione dell’autostrada, che ha dovuto subire un lungo stop legato alla situazione politica del paese africano, rientra tra le opere di partenariato strategico previste dal Trattato di Amicizia firmato nel 2008.

Un impegno di cui si è tornati a discutere anche nel corso del primo Forum Economico Italo-Libico che si è tenuto nei giorni scorsi ad Agrigento: una due giorni organizzata dal Ministero degli Esteri, aperta dal ministro degli Esteri Angelino Alfano e dal vicepremier libico Ahmed Maitig, che ha visto riuniti i principali rappresentanti dell’imprenditoria, del mondo finanziario e della consulenza italiani oltre ai vertici del governo libico. Anas, attraverso AIE, ha partecipato al Forum rappresentata da Federica Ribechi, Presidente di PMC Mediterraneum S.C.p.A.

Il contratto per i servizi di Project Management Consultant, acquisito nel 2010 dal raggruppamento temporaneo di imprese guidato da Anas e successivamente gestito da Anas International Enterprise in qualità di socio di maggioranza della Società Consortile PMC Mediterraneum, ha un valore di 125,5 milioni di euro e una durata complessiva di circa 72 mesi. Le attività previste dal contratto sono la fornitura di servizi di consulenza e supporto all’Ente Appaltante libico (REEMP). Grazie all’esperienza e al solido know-how, AIE curerà le attività di pianificazione ed organizzazione, validazione dei progetti, espletamento delle gare di appalto per l’affidamento delle opere e Alta Sorveglianza nel corso dei lavori.

Nella foto il lotto 1 da salini-impregilo.com

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

Convegno 28 novembre 2017