web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Nuovo centro UPS in Toscana: l’export italiano è pronto a ripartire

Aziende e strategie

Nuovo centro UPS in Toscana: l’export italiano è pronto a ripartire

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 12 Novembre 2020

Inaugurato nel cuore della toscana un nuovo centro logistico UPS: un investimento che mira a sostenere e rilanciare il Made in Italy nel mondo

Culla del Rinascimento italiano, la Toscana è stata per secoli in prima linea nel cambiamento. I produttori di tutta Italia si stanno adoperando per affrontare le sfide del 2020 e si preparano ad incrementare nuovamente le esportazioni verso i clienti di tutto il mondo. Per sostenere quest’ultima rinascita delle imprese del Paese e favorire la crescita dei suoi clienti, UPS (NYSE: UPS) ha investito in nuove strutture. Il nuovo centro logistico nel cuore della Toscana, a Prato, permette di continuare ad offrire alle aziende i servizi di cui hanno bisogno per portare ancora l’eccellenza del “Made in Italy” nel mondo.

UPS è da oltre 30 anni al fianco delle imprese italiane e sviluppa soluzioni ad hoc per i diversi settori merceologici, come quello tessile, fiore all’occhiello dell’economia toscana e in particolare di quella pratese. Forti di una tradizione millenaria nella lavorazione della lana, i tessitori toscani hanno saputo unire nel tempo la sapienza artigianale allo spirito imprenditoriale e all’attitudine al cambiamento affermandosi quale principale punto di riferimento per l’approvvigionamento nel mercato della moda domestico e internazionale. Un know-how fortemente specialistico ha fatto sì che proprio in Toscana si trovino le maggiori aziende di fama mondiale per le produzioni di filati e tessuti di lana. Fra queste il Lanificio Cangioli, parte del distretto pratese, commenta l’apertura del nuovo centro di UPS:
“Il nostro gruppo porta avanti un lavoro che intercetta le esigenze di oggi e anticipa le tendenze di domani. Da vent’anni ci affidiamo a UPS per raggiungere i mercati internazionali, il nostro rapporto si fonda su una consolidata quotidianità. La rapidità è il tratto distintivo che ci accomuna: con la stessa velocità con la quale produciamo, allo stesso modo, UPS spedisce i nostri prodotti 100% Made in Italy in tutto il mondo. Investendo in questo nuovo centro, UPS dimostra la sua forte vicinanza all’imprenditoria toscana, permettendo in particolare alle piccole e medie imprese focalizzate sull’export come la nostra di continuare a crescere”, afferma Alessandro Jentzsch, Direttore Commerciale del Lanificio Cangioli.

Gli ultimi dati ISTAT mostrano un incremento delle esportazioni del 5,7% nel mese di luglio 2020, confermando le tendenze positive osservate nei due mesi precedenti. Lo scenario economico è in continuo mutamento ed è pertanto più che mai fondamentale un approccio strategico da parte delle aziende italiane per intercettare i mercati più promettenti come la Germania e Cina, che UPS permette di raggiungere dall’Italia con tempi di consegna rispettivamente di 24 e 72 ore.

“Quando due anni fa abbiamo posato la prima pietra di questo nuovo centro, nessuno poteva prevedere il ruolo essenziale che le aziende di logistica come UPS avrebbero svolto a sostegno dell’economia globale. Oggi non solo inauguriamo una nuova struttura, ma inviamo anche un messaggio ai nostri clienti in Italia: siamo qui per sostenervi nella ripresa delle esportazioni”, ha dichiarato Karl Haberkorn, Managing Director di UPS Italia. “I nostri clienti si affidano a noi per le loro spedizioni, prodotti dell’artigianato toscano e simboli del marchio di eccellenza del Made in Italy noto in tutto il mondo. Stiamo lavorando sodo per mantenere acceso il motore economico del Paese e sostenere le aziende di tutte le dimensioni nel cogliere ogni opportunità si presenti in questa delicata fase di transizione”.

Il nuovo centro logistico di Prato copre una superficie di 8.000 m² e dispone di una tecnologia di scansione, smistamento e movimentazione che consente di spostare rapidamente i pacchi all’interno della struttura, acquisendo al tempo stesso dati per aumentare l’accuratezza della consegna. Questa nuovissima struttura fa parte di una rete di 21 facility di UPS in Italia, che offre efficienti collegamenti al network europeo terrestre di UPS e alla sua rete aerea globale da Ancona-Falconara, Bergamo-Orio al Serio, Bologna, Roma-Ciampino e Venezia.

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto