web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > UPS: nuovo container per la catena del freddo

Aereo

UPS: nuovo container per la catena del freddo

Scritto da

Luca Barassi

il 10 Ottobre 2011

UPS risolve un tema “caldo” dell'industria farmaceutica con un nuovo container per la catena del freddo: PharmaPort 360 offre una protezione del prodotto senza eguali.


UPS ha annunciato che offrirà un innovativo container per il trasporto cargo aereo di prodotti healthcare. Il nuovo container permetterà di monitorare le spedizioni e di proteggere farmaci, vaccini e prodotti biologici sensibili alla temperatura a un livello che non ha eguali nel
settore.
Il PharmaPortTM 360, che è disponibile solo attraverso UPS, risolve una tematica chiave del settore della salute quale la conservazione e la sicurezza delle spedizioni healthcare nella supply chain, consentendo un monitoraggio quasi in tempo reale e il mantenimento della temperatura del prodotto anche a temperature esterne estreme.


“Visto l’incremento che si sta registrando nell’introduzione sul mercato di trattamenti sensibili alla temperatura, è fondamentale avere le soluzioni più affidabili per garantire la fornitura di prodotti healthcare in maniera sicura e, allo stesso tempo, ottimizzare i costi e la gestione per i produttori del settore salute,” ha affermato Mark Davis, product manager, UPS Healthcare Logistics. “La posta in gioco è alta quando alla fine della supply chain c’è un paziente, e UPS è convinta che il PharmaPort 360 assicurerà una migliore protezione di terapie che
potenzialmente possono salvare la vita.”


Prodotto da Cool Containers, LLC per conto di UPS, il PharmaPort 360 è stato progettato integrando sia conoscenze scientifiche sia dell’industria dei trasporti. Il container, che è stato testato e certificato, supera i rigorosi standard del settore healthcare per quanto riguarda la conformità di trasporto di prodotti sensibili alla temperatura.
Il PharmaPort 360 è in grado di mantenere temperature precise utilizzando una tecnologia di stoccaggio sia refrigerato sia riscaldato, che gli permette di resistere a una gamma molto più ampia di cambiamenti di temperatura. Il contenitore mantiene le temperature fondamentali per la protezione dei medicinali in maniera più efficace, che devono essere tenute dai 2° agli 8°C richiesti per evitare il deterioramento. Il PharmaPort 360 mantiene, inoltre, i limiti di temperatura necessari al mantenimento del prodotto in condizioni ottimali per oltre 100 ore, costituendo un fattore importante per le supply chain in continua espansione a livello mondiale e per i prodotti healthcare che devono viaggiare sempre più lontani per raggiungere i diversi mercati.
Il dispositivo di controllo della temperatura e il sistema di monitoraggio del container sono alimentate da una batteria ricaricabile AC. Questa tecnologia sostituisce l’utilizzo del ghiaccio secco, eliminando così i costi di gestione e i dazi per le merci pericolose. Inoltre, il PharmaPort 360 è in grado di mantenere la temperatura costante compresa tra 2° e 8°C per il 3 8% del tempo in più rispetto ai contenitori a giaccio secco.
A differenza di altri container presenti sul mercato, il PharmaPort 360 è dotato di sensori integrati che non solo monitorano le condizioni di spedizione e il posizionamento GPS, ma trasmettono questi dati anche alle torri di controllo UPS attraverso GSM, la rete mobile standard più diffusa al mondo. Gli agenti monitorano proattivamente una serie di dati trasmessi dal container, tra cui la temperatura interna e quella esterna, la localizzazione quasi in tempo reale e il livello di carica della batteria. Quando si accendono spie che indicano un
potenziale rischio, gli agenti UPS possono intervenire seguendo piani di emergenza prestabiliti per risolvere un problema di spedizione e per evitare che il prodotto venga danneggiato irrimediabilmente.


“Il rischio di danneggiare i prodotti a causa delle escursioni termiche e il
crescente controllo da parte delle autorità, costringono le aziende dell’healthcare
ad aumentare la conformità della propria supply chain e ad avere un maggior
controllo attraverso i dati di spedizione,” ha aggiunto Davis. “Per esempio, avere le
informazioni che provano che l’integrità di un vaccino o di un tessuto umano siano
stati conservati anche durante il trasporto, è quasi fondamentale quanto il
contenuto stesso del pacco.”


Il design unico del PharmaPort 360 consente, inoltre, una maggiore flessibilità nelle opzioni di volo. Mentre è in transito, il container non consuma energia e non emette calore, vapore o gas, offrendo la possibilità di trasportarlo sia sul ponte superiore sia su quello inferiore dell’aereo. Ciò permette di utilizzare più opzioni di itinerario, in particolare sulle rotte meno servite. Il Dipartimento di Trasporto degli Stati Uniti, la Federal Aviation Authority, ha inoltre approvato il
trasporto del PharmaPort 360 sia per gli aeromobili a fusoliera larga sia per quelli a fusoliera stretta, consentendo un’elevata flessibilità nella selezione dei voli e aprendo l’accesso ai mercati in tutto il mondo.
Facendo parte delle ultimissime soluzioni UPS per prodotti sensibili alla temperatura, il PharmaPort 360 è disponibile esclusivamente attraverso UPS Temperature True®, un servizio progettato per conservare le spedizioni nella catena del freddo. Il servizio comprende rotte prioritarie per le spedizioni, la gestione e il magazzinaggio a temperatura controllata, il monitoraggio proattivo 24 ore su 24 e il servizio di pronto intervento in caso di ritardi imprevisti.


Condividi questo articolo

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021