web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > UPS e le 40 candeline europee

Aziende e strategie

UPS e le 40 candeline europee

Scritto da

Federica Lugaresi

il 31 Agosto 2016

Nel mese di agosto UPS ha celebrato il quarantesimo anniversario delle sue attività in Europa. Il 16 agosto 1976, l’azienda fece il suo primo passo al di fuori del Nord America nella Germania dell’Ovest. Da lì è arrivata in tutto il mondo.

Le operazioni di UPS in Europa hanno preso il via su piccola scala, con 200 dipendenti, 120 furgoni e 20 centri operativi. Tuttavia, questo inizio ha gettato le basi per molti anni di espansione globale senza precedenti. Oggi, UPS Europa impiega più di 45.000 persone, 14.000 veicoli, biciclette comprese, e gestisce più di 400 strutture operative. Inoltre, in tutto il continente UPS può contare su 16.000 sedi UPS Access Point™ dove i clienti possono ritirare e consegnare i propri pacchi.

Guardiamo ai nostri quarant’anni di successo in Europa con orgoglio. Voglio complimentarmi con tutti i dipendenti di UPS di questa regione“, ha dichiarato Nando Cesarone, presidente di UPS Europa. “L’Europa rappresenta oggi il cinquanta per cento del nostro business internazionale ed è una delle regioni con la crescita più rapida per UPS. Ci siamo impegnati a investire due miliardi di dollari nel nostro network europeo dal 2014 al 2019 – un impegno che ci aiuterà a supportare il successo dei nostri clienti negli anni a venire “

Dopo la Germania, nel 1985, UPS è cresciuta ulteriormente per collegare cinque Paesi europei – Francia, Regno Unito, Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi – con gli Stati Uniti. Meno di un anno dopo, l’azienda ha aggiunto altri 10 Paesi europei al suo portafoglio. L’Italia è entrata a far parte del network UPS nel 1987. Oggi, UPS aiuta a collegare le imprese di 56 Paesi e territori europei con i loro clienti in tutto il continente e in tutto il mondo.

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto