BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > Aziende e strategie > “Un treno d’acqua”

Aziende e strategie

“Un treno d’acqua”

Scritto da

Federica Lugaresi

il 11 maggio 2016

CAMST premia il trasporto sostenibile dell’acqua Nestlè Vera

Si è conclusa la prima edizione del Premio Camst – Il gusto di migliorarsi, il riconoscimento voluto dall’azienda leader nella ristorazione in Italia per premiare la qualità del lavoro svolto dai suoi fornitori e dai suoi partner per i progetti che si sono distinti nelle categorie sostenibilità, innovazione e su misura.

Per il miglior progetto sostenibile è stato premiato “Un treno d’acqua” nato in collaborazione con il Gruppo Sanpellegrino per il trasporto su rotaia dell’acqua minerale Nestlè Vera.

Il treno merci del Gruppo Sanpellegrino ha una frequenza settimanale: parte ogni martedì dall’Interporto di Padova e arriva all’Interporto di Bologna, dove si trova la sede del magazzino Camst, una struttura di 23 mila metri quadrati che consente a Camst di governare direttamente la filiera degli acquisti e di ottimizzare i trasporti. Il nuovo servizio consente di togliere dalla strada ogni anno circa 500 autotreni e di evitare di rilasciare in atmosfera 66,5 tonnellate di CO2, per una riduzione equivalente al 78% rispetto al trasporto effettuato solo su gomma. Il trasporto su treno consente inoltre anche un risparmio energetico di 880.000 MJ all’anno (-74% rispetto al trasporto effettuato su gomma).

Si tratta di un progetto importante per Camst, un’attività che fortifica la nostra politica di sostenibilità ambientale e che speriamo possa essere di esempio per le altre aziende per incentivare il trasporto delle merci su rotaia. L’impronta ecologica di Camst, oltre all’aspetto dell’approvvigionamento e ai trasporti delle materie prime, riguarda l’intero ciclo di vita del pasto, per questa ragione è fondamentale curare ogni passaggio nel massimo rispetto per l’ambiente” ha commentato Antonio Giovanetti, Direttore Generale di Camst. “Per una impresa di ristorazione che produce ogni giorno oltre 300 mila pasti la sostenibilità ambientale rappresenta una priorità, sia nella gestione degli appalti pubblici, sempre più orientati al “green”, così come nell’offerta ai privati. L’idea di premiare, nella relazione con i nostri fornitori, i progetti più sostenibili va proprio in questa direzione” – ha concluso Giovanetti.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

corsi di formazione