web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > TNT arriva all’aeroporto di Venezia

Aereo

TNT arriva all’aeroporto di Venezia

Scritto da

bitdesign

il 12 Dicembre 2014

TNT ha annunciato l’avvio di un nuovo collegamento aereo dal capoluogo veneto con il suo network air internazionale.
Si tratta di un investimento che migliora ulteriormente l’European Network di TNT – punto di forza del courier – elevando l’efficienza operativa e la qualità del servizio.
Con questo nuovo collegamento, TNT offre alle imprese del Nord Est – l’area d’Italia con la maggior concentrazione di imprese medio-piccole – finestre di ritiro più ampie con consegne garantite per il giorno successivo. Un servizio particolarmente importante per le aziende che necessitano di servizi time-critical per l’import e l’export.
A Venezia – baricentro di un reticolo di imprenditorialità diffusa che non ha pari in Europa – farà scalo un Boeing 737-400 Freighter. Il routing del volo prevede due tratte: al mattino LGG-VCE-LJU (Liegi-Venezia- Lubiana), con arrivo a Venezia alle 6:00.  Al ritorno, la tratta è  ATH_VCE_Liegi (Atene-Venezia-Liegi) con partenza da Venezia per Liegi alle 23.

Con questa finestra oraria, TNT è in grado di offrire ai suoi clienti un timing per il ritiro delle merci assolutamente unico sul mercato. Inoltre, l’utilizzo di un aereo di proprietà consente a TNT di offrire ai propri clienti un controllo ancora maggiore sulle loro spedizioni.

Per assicurare collegamenti più facili tra l’operatività road e quella aerea è stato realizzato un Hub aereo all’interno della nuovissima filiale TNT nell’adiacente comune di Marcon (VE).
L’Hub – che oltre all’area del Veneto serve Udine e Trieste – è certificato “TAPA C” – e TNT – in quanto AEO “Full” (Authorized Economic Operator – il livello più elevato) – gestisce le merci destinate al network internazionale come il che le consente una semplificazione notevole relativamente alle procedure doganali e di sicurezza.
L’Hub può gestire fino a 10 “ULD” (Unit Load Device), i container sagomati ad hoc per il trasporto nelle stive aeree e che in gergo vengono denominati “igloo”. Ogni “igloo” può contenere fino a 2.000 Kg di merce.  
A Venezia è utilizzato per la rilevazione peso/volume della merce lo standard TNT worldwide, il più elevato del settore, che prevede l’impiego di telecamere HD che eliminano ogni intoppo nella lavorazione del collo dovuto ad un deficit di lettura.
Da febbraio 2015 – sia l’Hub sia la Filiale saranno serviti da un unico sorter integrato , l’”M30M” – in corso di implementazione in tutto il network domestico TNT – che consentirà a TNT – unica nel settore a disporre di una tecnologia così avanzata – di automatizzare completamente la lavorazione dei colli destinati alla Filiale per la distribuzione e di quelli destinati al network internazionale air e road con un miglioramento nelle tempistiche di circa 2 ore rispetto alla concorrenza.

L’AD di TNT Italy, Tony Jakobsen, ha commentato: “Il Nord Est l’avamposto dell’imprenditoria italiana nel mondo, un’area che ha nel suo DNA l’orientamento all’export e all’esplorazione di nuovi mercati. TNT con questo investimento strategico conferma il suo orientamento a supporto della competitività delle piccole e medie imprese e punta a incrementare i servizi connettivi che proiettano verso il consumo finale le molte supply chain in cui sono impegnate le aziende dell’area”.

 “L’arrivo di TNT all’aeroporto di Venezia coglie con lungimiranza una precisa esigenza del mercato imprenditoriale locale, da sempre interessato ad un incremento dell’offerta nella logistica integrata” ha dichiarato Paolo Simioni, AD di SAVE. “Infatti solo il 5% dei flussi import/export generati dal bacino d’utenza aeroportuale riesce a trovare corrispondenza nella capacità cargo aerea attualmente disponibile dal Marco Polo, con una consistente fuga via camion verso i grandi hub europei. Siamo lieti che TNT contribuisca ad invertire questa tendenza, offrendo i propri servizi dal principale aeroporto del Nord-Est.

TNT è attiva a Venezia dal 1984. Nel 2013, l’azienda ha spostato la sua filiale nel Comune di Marcon (VE) in una struttura più grande e funzionale: 3776 mq di superficie, in cui sono impiegate 90 persone e sono attivi 26 mezzi oltre a 6 “mototopi”, vale a dire i barconi a motore utilizzati per il trasporto delle merci in laguna e nel centro storico di Venezia, guidati da 6 piloti motoristi. Con l’attivazione dell’Hub aereo la struttura è diventata un “modello” di intermodalità acqua-terra-cielo al servizio di un’area logisticamente complessa come quella veneziana.

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto