web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Quali tablet si usano nella logistica? La soluzione di Raben Group

Aziende e strategie

Quali tablet si usano nella logistica? La soluzione di Raben Group

Scritto da

A. Trapani

il 29 Agosto 2019

Raben Group ha scelto di dotare i propri autisti, in 11 Paesi diversi, di dispositivi rugged Panasonic TOUGHBOOK, che consentiranno loro di inviare in real-time dati alla centrale in modo automatico e sicuro. Grazie a TOUGHBOOK i big data raggiungono il trasporto su gomma.

Nel corso del 2019, 65 filiali di Raben Group sono state protagoniste dell’implementazione di circa 5.500 dispositivi mobili, tra cui 4.000 TOUGHBOOK N1, palmari full-rugged da 4.7”. Un progetto che ha coinvolto 11 Paesi (Paesi Bassi, Polonia, Germania, Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Lituania, Lettonia, Estonia, Ungheria e Ucraina) – e proprio la sua portata ha rappresentato una delle maggiori sfide.


In fase di produzione, i dispositivi sono stati dotati dei software richiesti, tra cui TLME (TISLOG Mobile Enterprise) e MDM (Mobile Device Management). Raben ha successivamente integrato i propri sistemi: TMS (Transport Management System), T&T (Truck&Trace), mappa dei trasporti (PTV), navigazione (PTV), applicazione di gestione dei veicoli (TISLOG), un tool per il conteggio del parametro ETA (xServer) e l’archivio Raben Contman CD3.


Da ultimo, i dispositivi sono stati adattati ai requisiti specifici delle autorità di regolamentazione in ogni Paese – in Polonia, ad esempio, le unità sono state dotate dell’applicazione SENT GEO, che consente il monitoraggio online delle accise.


Il TOUGHBOOK N1, dispositivo handheld rugged da 4.7 pollici, combina le funzioni di palmare, telefono e lettore di codice a barre. Il suo principale compito è quello di raccogliere e fornire dati in tempo reale sullo status delle spedizioni, consentendo a Raben Group di offrire ai propri clienti il valore aggiunto di uno strumento estremamente preciso per il monitoraggio delle consegne in base al parametro ETA (Estimated Time of Arrival). Per farlo, vengono usate informazioni relative all’attuale posizione dell’autista, basandosi sulla localizzazione GPS fornita dal dispositivo.


Al contrario delle soluzioni standard di questo tipo, basate su dati statistici storici, il sistema Raben utilizza dati in real-time e lavora con informazioni attuali, ottenute in modo dinamico durante l’esecuzione delle operazioni, calcolando, ad esempio, eventi imprevisti sulla strada.


Ma non solo: i dispositivi handheld vengono utilizzati dagli autisti per navigare, comunicare con lo spedizioniere e il servizio clienti, e supportano applicazioni aggiuntive che facilitano il lavoro quotidiano.


Il lettore barcode angolato permette una scansione efficiente delle etichette senza affaticare il polso dell’operatore, durante l’intero processo di caricamento e trasporto. Il TOUGHBOOK N1 consente inoltre l’acquisizione della firma grafometrica che conferma la consegna dei prodotti e la creazione di documenti POD elettronici (Proof of Delivery). Da ultimo, il palmare registra la latitudine e la longitudine di ogni evento e mappa il percorso del mezzo, monitora l’ora di inizio e di fine del percorso, il numero di chilometri percorsi, le fermate e ogni operazione eseguita sulla spedizione, incluso il supporto pallet.


“I TOUGHBOOK N1 offrono tutto ciò di cui abbiamo bisogno: efficienza elevata, dimensioni compatte, durata, sistema GPS accurato, display chiaro e lettore barcode comodo,” commenta Bartosz Kolasiński, Project Manager di Raben Group. “Tenendo in considerazione le dimensioni del progetto, abbiamo scelto le soluzioni Panasonic perché l’azienda ci ha offerto assistenza in ogni fase, sia durante l’implementazione che dopo il suo completamento, nonché la possibilità di personalizzare i dispositivi in base alle nostre esigenze”.


In definitiva, l’azienda prevede di implementare più di 6.000 device, di cui 5.000 unità Panasonic. Per gestire una tale quantità di dispositivi, Raben utilizza il sistema MDM (Mobile Device Management) di TIS GmbH che offre la possibilità di gestione remota dei dispositivi. Il sistema permette agli IT manager di configurare gli handheld da remoto e di aggiornare il software reso disponibile in precedenza, oppure di installare applicazioni aggiuntive in base alle esigenze riscontrate. Tutti i dispositivi hanno una garanzia di 5 anni, durante i quali il servizio è effettuato porta a porta.


Condividi questo articolo

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto