web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Porto di Salerno, + 7,6% per il traffico RO-RO

Porto di Salerno, + 7,6% per il traffico RO-RO

Scritto da

Federica Lugaresi

il 20 Maggio 2019

Domenico De Rosa, Amministratore Delegato del Gruppo SMET, commenta i risultati raggiunti dallo scalo nel primo trimestre 2019 che confermano l’inversione di tendenza rispetto al 2018

Si chiude positivamente il primo trimestre 2019 del traffico ro-ro nel porto di Salerno. Il segmento ha registrato infatti una crescita del +7,6% rispetto ai risultati raggiunti nel primo trimestre del 2018: in soli tre mesi è già stato movimentato un totale di merce rotabile pari a 2 milioni di tonnellate. 


Domenico De Rosa, Amministratore Delegato del Gruppo SMET, azienda leader a livello europeo nella settore della logistica integrata, fondata a Salerno 70 anni fa, ha commentato il risultato positivo registrato dallo scalo campano: “Dopo un anno di decrescita, dovuto principalmente a motivazioni di carattere geopolitico, già negli ultimi mesi del 2018 avevamo registrato un’inversione di tendenza. I risultati di questo primo trimestre ci confermano che tale inversione è pienamente in atto, grazie soprattutto alla capacità di visione e reazione del mondo imprenditoriale”.


Il Gruppo SMET punta sullo sviluppo e sulla crescita del porto di Salerno, dove opera da molti anni in partnership con il Gruppo Grimaldi, contribuendo in maniera decisiva all’affermazione del trasporto intermodale. “Proprio su questo scalo – ha aggiunto De Rosa –  il Gruppo Grimaldi ha recentemente varato nuovi e importanti investimenti, che culmineranno all’inizio del 2020 con l’arrivo delle nuove navi ro/ro. Si prospetta dunque, nell’immediato futuro, un incremento significativo di capacità di trasporto e conseguentemente un’opportunità di crescita per il nostro territorio, sia in termini di occupazione sia in termini di esportazione”.


Del ruolo giocato dall’intermodalità nello sviluppo di un sistema di trasporti efficiente ed attento al futuro del pianeta, si parlerà nel corso dell’evento nazionale Mobilità ad impatto zero: il futuro è green. Sicurezza, sostenibilità ed innovazione in Italia ed in Europa, organizzato da ALIS e in programma lunedì 20 maggio nella cornice di Piazza di Siena a Villa Borghese. “Non solo verranno evidenziate le politiche governative in termini di sviluppo sostenibile e sicurezza ambientale – ha precisato Domenico De Rosa che di ALIS è Socio Fondatore –  Verrà dato spazio anche alle best practice nel settore dei trasporti e della mobilità e si parlerà soprattutto delle tecnologie alternative che le aziende hanno a disposizione per ridurre l’impatto ambientale ed adeguarsi alla normativa internazionale di prossima attivazione”.


Condividi questo articolo

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto