web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > L’Osservatorio territoriale del trasporto e della Logistica aderisce alla Carta Europea sulle condizioni di lavoro dei conducenti

Aziende e strategie

L’Osservatorio territoriale del trasporto e della Logistica aderisce alla Carta Europea sulle condizioni di lavoro dei conducenti

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 11 Dicembre 2020

L’Osservatorio Territoriale dei Trasporti e della Logistica di Milano, Monza e Brianza, Lodi esprime grande apprezzamento e piena adesione all’iniziativa promossa dall’IRU – Organizzazione Internazionale dell’Autotrasporto, per promuovere la sicurezza e l’efficienza dei compiti svolti dai conducenti e garantire il pieno rispetto reciproco tra tutte le parti, imprese di trasporto, autisti, caricatori.

La situazione di eccezionale emergenza determinata dalla pandemia in atto ha rafforzato ulteriormente il ruolo fondamentale dell’autotrasporto merci, anello fondamentale della catena logistica, che ha continuato ad operare, in condizioni estreme, assicurando il continuo rifornimento di beni e servizi indispensabili alla vita sociale ed economica del Paese.


In questo scenario peraltro, le condizioni di lavoro degli autisti, hanno registrato un crescendo di difficoltà , in modo particolare nei luoghi di carico e di destinazione delle merci, dove l’applicazione necessaria, ma spesso scriteriata, delle norme di sicurezza anti Covid, ha oltremodo penalizzato i conducenti, privandoli di tutti i servizi essenziali alla persona, senza contare che le Associazioni di categoria sia datoriali che sindacali, hanno dovuto fare pressione sul Governo per assicurare almeno la ristorazione d’asporto alle migliaia di conducenti che continuano ad operare durante l’emergenza.


Queste situazioni non hanno certo migliorato l’appeal della figura del conducente professionale, se è vero che che in Europa manca oltre il 20% degli autisti e in Italia si stima una mancanza di conducenti pari a circa 20.000 unità.


L’Osservatorio, nato da un accordo di Fai Milano Lodi e Monza Brianza e i rappresentanti dei sindacati, impegnato fin dalla sua costituzione al perseguimento dei valori della legalità, correttezza e dignità del settore plaude, dunque, a questa iniziativa diretta a migliorare la qualità delle condizioni di lavoro dei conducenti in tutta Europa; e si impegna a diffondere tale iniziativa nell’ambito territoriale di propria competenza e a porre in essere ogni attività finalizzata alla sua applicazione , promuovendone i contenuti nei confronti delle imprese committenti e sensibilizzando le autorità preposte affinché mettano in campo le attività di controllo necessarie.


Condividi questo articolo

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto