web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > L’interporto di Pordenone per stoccare le merci in arrivo dall’Asia

Intermodalità

L’interporto di Pordenone per stoccare le merci in arrivo dall’Asia

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 8 Aprile 2020

Hupac e Interporto Pordenone hanno annunciato di voler sbloccare la gestione del traffico container da e per il nostro Paese: la decisione dopo la ripresa dell’attività in Cina e la previsione dell’arrivo di migliaia di teus di merce in importazione, container, casse mobili e semirimorchi che avranno bisogno di strutture attrezzate per lo stoccaggio.

La chiusura di molte attività in Italia a causa del contenimento del COVID-19, infatti, porterebbe all’impossibilità di gestire e stoccare le merci in arrivo dall’Asia, come hanno denunciato gli spedizionieri.


Per questo motivo Hupac e l’Interporto Pordenone si sono detti disponibili a sbloccare le attività di gestione del traffico conteiner. Anche il terminal intermodale di Pordenone, gestito da Hupac SpA e inserito all’interno dell’Interporto di Pordenone, accoglierà unità di trasporto intermodale a supporto del territorio industriale, in virtù dei suoi collegamenti con il Nord e l’Est Europa e il Nord Ovest d’Italia che diventano strategici per supportare questa emergenza.


Interporto Pordenone oggi può contare su una piattaforma terminalistica attiva, di elevata qualità, gestita da Hupac e collegata con il Nord Europa e il nord ovest d’Italia e dispone anche della Dogana e del circuito doganale.


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,443
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto