Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > Shipping > Il porto di Trieste punta alla certificazione EMAS: “la tutela ambientale è una priorità”

Shipping

Il porto di Trieste punta alla certificazione EMAS: “la tutela ambientale è una priorità”

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 7 marzo 2013

L’Autorità Portuale di Trieste al fine di migliorare le sue performance ambientali si è posta l’obiettivo di dotarsi del sistema EMAS (Environmental Management and Audit Scheme, Sistema di gestione e controllo ambientale). A tal fine dopo un iniziale confronto con la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presieduta dall’Onorevole Edo Ronchi, ha avviato la procedura  per l’Analisi Ambientale Iniziale.
Il sistema europeo Emas è una certificazione a carattere volontario i cui contenuti sono stati definiti dal Regolamento (CE) n. 1221 del 25 novembre 2009. Esso prende in considerazione siti territoriali definiti, sotto il controllo di un’organizzazione, che comprendono attività, prodotti e servizi e comporta un impegno scritto e pubblico dell’organizzazione ad operare nel rispetto delle norme con l’obiettivo di un miglioramento ambientale continuo.
I vantaggi che possono scaturire da una registrazione EMAS sono legati a due aspetti fondamentali del Regolamento: la Dichiarazione Ambientale, importante documento destinato soprattutto agli Organi di Controllo e all’opinione pubblica, e il Sistema di Gestione Ambientale che sarà adottato dall’Autorità Portuale stessa.
Con la Dichiarazione Ambientale, l’APT si doterà di una nuova strategia gestionale, in stretto rapporto con i propri utenti, impegnandosi a realizzare un progetto di continuo miglioramento delle performance ambientali in tutta trasparenza.  Nello stesso tempo il documento è destinato anche alla Pubblica Amministrazione, competente per i controlli ambientali: la cadenza annuale dell’aggiornamento della Dichiarazione Ambientale e la relativa convalida da parte di un Verificatore accreditato, è garanzia di un comportamento conforme alle normative ambientali vigenti, e limita dunque il rischio di incorrere in sanzioni penali e civili.
Con il Sistema di Gestione Ambientale “EMAS” ci saranno sensibili vantaggi interni all’organizzazione grazie all’ottimizzazione e gestione dei processi, mettendone in luce ogni singolo aspetto, in modo da prevenire episodi che possano bloccare o ritardare le attività. Il risultato è inoltre garantito dal coinvolgimento di tutti i livelli aziendali, instaurando così un clima di collaborazione e responsabilità, che sono alla base per effettuare il salto di qualità nel sistema di gestione dell’Autorità Portuale.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata