web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Il 2014 per Pall-Ex Italia è un anno da ricordare

Il 2014 per Pall-Ex Italia è un anno da ricordare

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 6 Febbraio 2015

La chiusura del 2014 conferma che si è trattato di un anno estremamente positivo per il network italiano di trasporto espresso su pallet Pall-Ex, che, nel corso dello scorso anno,ha registrato un costante miglioramento delle performance e un decisivo ampliamento del network stesso.


I tre focus che hanno guidato le scelte della dirigenza Pall-Ex unita a tutte le aziende aderenti al network sono stati: flessibilità ed evoluzione, lavoro di squadra e responsabilità di impresa.
Per offrire una qualità del servizio sempre più elevatail network ha aperto due nuovi Hub – a Cerro al Lambro (MI) e  all’interporto di Bentivoglio (BO) – con lo scopo di servire al tutta l’area Nord ed i collegamenti con il Sud. Grazie a questa riorganizzazione interna e alla rete strutturata su cinque centri di smistamento strategici, i risultati in termini di immissioni sono stati un continuo crescendo. Dai circa 40.000 di gennaio 2014 si è raggiunta una quota di circa 60.000 a fine 2014, per un totale di 570.000 pallet movimentati.
La squadra Pall-Ex ha accolto ogni mese nuove aziende specializzate in logistica e trasporti da tutta Italia. Da 63 concessionari membri all’inizio dell’anno il gruppo ha chiuso l’anno composto da ben 89 aziende affiliate. I valori in cui il network si riconosce -spirito di squadra, flessibilità, affidabilità e sicurezza-hanno conquistato sempre nuove aziende.
Infine Pall-Ex Italia si è distinta come azienda responsabile conseguendo il Premio “Il Logistico dell’anno 2014” per l’innovativo approccio alla Social Responsibility grazie all’iniziativa benefica “Kilometro Solidale” che a Natale ha donato oltre 2.000 kg di beni di prima necessità a due enti operanti per il supporto delle famiglie italiane in difficoltà.


Melissa Alberti, AD Pall-Ex Italia, commenta così i numeri del 2014: “Siamo riusciti a raggiungere un risultato storico, migliore delle nostre più rosee previsioni, grazie all’impegno da parte di tutti i componenti del network a partire dalla dirigenza fino ad ogni singolo concessionario affiliato. Ancora una volta abbiamo avuto il coraggio di modificare la nostra struttura per rispondere al meglio alle esigenze del mercato in continua evoluzione e il mercato ha risposto benissimo”.


Condividi questo articolo

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto