web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > GEODIS e Phantom Auto realizzano il primo carrello elevatore azionato a distanza

GEODIS e Phantom Auto realizzano il primo carrello elevatore azionato a distanza

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 5 Aprile 2021

Il programma permetterà un miglioramento del lavoro degli operatori e la possibilità di lavorare nella logistica anche per lavoratori con eventuali disabilità fisiche o provenienti da regioni diverse rispetto a quella dove sono collocati fisicamente i magazzini

GEODIS, leader nel mondo per la logistica, e Phantom Auto, esperti di software per il controllo da remoto a lungo raggio per veicoli senza pilota, hanno sviluppato il primo carrello elevatore controllato a distanza. La soluzione utilizza un carrello elevatore Fenwick combinato con un software per il controllo a distanza, sicuro, network-agnostic e interoperabile della Phantom per consentire di azionare il veicolo da parte di lavoratori distanti, aumentando l’efficienza e l’utilizzo delle apparecchiature. Ad esempio, un lavoratore può utilizzare da remoto molteplici carrelli elevatori in diversi magazzini in svariati momenti della giornata, il tutto da un’unica postazione centrale.


I primi test positivi si sono svolti in Francia (Levallois e Le Mans) nell’ambito di una collaborazione pluriennale tra GEODIS, Phantom Auto e Fenwick-Linde. È precursore di una modalità di lavoro rivoluzionaria nel settore logistico, dando opportunità anche a quella fetta di popolazione storicamente poco rappresentata (ad es. donne, persone con disabilità fisiche, persone geograficamente isolate e altre).


Questo nuovo programma permetterà di



  • ridurre gli infortuni e aumentare la sicurezza complessiva nei magazzini

  • ridurre il numero di persone che fisicamente si trovano all’interno dei magazzini e migliorarne il comfort dei lavoratori

  • creare nuovi lavori che impiegano operatori remoti, e resistono alle sfide del tempo e possono essere svolti in un ambiente di lavoro d’ufficio

  • assumere persone con eventuali disabilità fisiche che limitano l’uso dei carrelli elevatori tradizionali nonché persone appartenenti a quella fetta di popolazione storicamente meno rappresentata

  • assumere persone provenienti da regioni diverse dall’ubicazione dei magazzini, incluse le aree di maggiore disoccupazione..


Condividi questo articolo

Registrati gratuitamente!

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021