web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > truckEmotion: successo replicato

truckEmotion: successo replicato

Scritto da

bitdesign

il 14 Ottobre 2013

Si è conclusa ieri la seconda edizione di truckEmotion, l’evento più coinvolgente nel mondo dell’autotrasporto che, come l’anno scorso, si è svolto all’Autodromo di Monza, una location sempre più apprezzata dal pubblico. Ed è proprio sul celeberrimo circuito che è andata in scena l’emozione più vera, quella di centinaia di driver che hanno potuto provare su pista i truck dei propri sogni. Le case costruttrici hanno infatti schierato il meglio della propria produzione e l’anteprima dei modelli che arriveranno a breve sul mercato, tutti Euro 6. Presenti Daf, Iveco, Man, Mercedes-Benz, Renault Trucks, Scania e Landirenzo, ciascuna con tre veicoli: un trattore isolato e due trattori completi di semirimorchio.
Un’emozione che ha fatto un po’ da filo conduttore di tutta la manifestazione, a cominciare dal convegno di apertura, caratterizzato dalla presenza di relatori di altissimo profilo che hanno “sviscerato” in modo molto pragmatico le debolezze del sistema trasporti, nell’ambito del quale è stato premiato Ion Purice, l’autista rumeno che con grande altruismo e generosità ha salvato con il suo camion una bambina vittima di un incidente sull’A4. Un momento di grande commozione che ha visto coinvolti, nell’assegnare a Purice ben due riconoscimenti, il sottosegretario di Stato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Rocco Girlanda, il console generale di Romania George Gabriel Bologan, il presidente  di Fai Conftrasporto Paolo Uggé e il presidente Lombardia di Croce Rossa italiana Maurizio Gussoni.


Difficile sintetizzare in poche parole un evento come truckEmotion, dove fiera, show, business e informazione sono le molteplici facce di una manifestazione che sta riscuotendo sempre più successo proprio grazie al fatto di racchiudere in sè tanti ingredienti vincenti che fanno vivere più di un’emozione. Qui, infatti, l’adrenalina delle prove su pista si alterna al divertimento dei momenti ludici, lo stupore delle meravigliose sfilate di camion decorati e aerografati al coinvolgimento che sanno suscitare i tanti workshop, dove autorevoli personaggi danno voce ai mille volti del mondo del trasporto. Insomma, non si può che rientrare a casa contenti dopo avere trascorso così intensamente i tre giorni dedicati alla manifestazione. E se qualcuno pensa sia troppo impegnativo vivere tutte queste emozioni in una volta sola, sappia che truckEmotion ha previsto proprio tutto: anche il relax, protagonista dell’area wellness dedicata ai fitness moment… 


Ma per l’intero resoconto, dovrete aspettare il numero di dicembre-gennaio di Trasportare oggi!


Condividi questo articolo

Registrati gratuitamente!

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021