web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > Salone del Camper: le Case protagoniste

Fiere

Salone del Camper: le Case protagoniste

Scritto da

Luca Barassi

il 17 Settembre 2019

Il Salone del Camper si conferma uno dei più grandi eventi del settore, in grado di richiamare oltre 160 aziende e migliaia di visitatori ogni anno. L’edizione 2019 è in programma dal 14 al 22 settembre alla Fiera di Parma. Tutte le Case presenti. Mercedes e il Gruppo PSA tra i protagonisti.

“L’estate sta finendo…” , diceva una canzone dei Righeira, e noi aggiungiamo “ma il van non se ne va”. A Parma, infatti, al Salone del Camper, i veicoli commerciali che siamo abituati a vedere al “lavoro” nei cantieri, tra le strade cittadine o come nevette per hotel e strutture turistiche, si trasformano in veri e propri mini appartamenti, in grado di ospitare comodamente due, quattro e anche fino ad otto persone. Con tutti i confort del caso, naturalmente.


Il mercato un po’ in calo, sopratutto in Italia (-2%), con un pubblico sempre attento e un po’ in evoluzione, soprattutto dal punto di vista dell’età. Molta consapevolezza in più anche sull’ambiente, anche se il trend elettrico a cui stiamo assistendo nel mondo dei furgoni, difficilmente riesce ad entrare in questo segmento, dove l’esigenza di autonomia e la difficoltà di reperire punti di ricarica è notevole.

Elettrico a parte, però, ci sono alcune case, come FORD, che si stanno rivolgendo all’ibrido e poi, come diciamo sempre, i diesel di oggi (Euro 6D Temp) adottati da tutti i Costruttori, hanno un livello di emissioni davvero prossimo allo zero.

Ecologia e ambiente, comunque, non è solo motorizzazioni, ma anche l’uso di materiali più sostenibili per gli allestimento. Quindi, meno plastica e più legno e altre soluzioni green.


Il padiglione 3 della Fiera di Parma è praticamente tutto dedicato alle Case di veicoli e ai grandi allestitori che, tra l’altro, per lo più, sono partner delle stesse case nella trasformazione dei loro veicoli. Fiat Professional, Volkswagen e la già citata Ford erano in mezzo ai vari Adria, Westfalia e via dicendo.

Grandi protagonisti, però, lo sono stati il Gruppo PSA (con Citroen e Peugeot) e Mercedes-Benz.


Cominciamo dalla Stella che ha messo sotto i riflettori l’immancabile Marco Polo, anche in versione HORIZON, il van compatto per il tempo libero che unisce un look ricercato ad un’elevata personalizzazione degli spazi interni.

La famiglia Marco Polo, basata sulla Classe V, beneficia appieno di tutte le novità relative al primo restyling realizzato per la monovolume della Stella. Gli autocaravan ed i veicoli per il tempo libero di dimensioni compatte Marco Polo e Marco Polo HORIZON si presentano infatti con un frontale ridisegnato, la nuova gamma di vernici e cerchi in lega leggera, le nuove bocchette d’aerazione ed i nuovi rivestimenti degli interni. A questi si aggiungono il nuovo motore diesel con nuova potenza massima di 176 kW (239 CV) (consumo di carburante nel ciclo combinato 6,7-6,1 l/100 km, emissioni di CO2 nel ciclo combinato 177-160 g/km)1, nonché il Brake Assist attivo ed il sistema di assistenza abbaglianti Plus.

Tra i protagonisti dell’edizione di quest’anno anche lo Sprinter in versione Tractor Head, riservata esclusivamente agli allestitori, come risposta ad una crescente richiesta di veicoli idonei ai viaggi privati offrendo una grande liberà di configurazione nell’ideazione e nell’utilizzo degli allestimenti.

Interessante anche l’offerta di noleggio a lungo termine di Mercedes che offre, per i veicoli per outdoor, soluzioni personalizzabili, con rate fisse basse e la possibilità di restituire il veicolo dopo quattro, cinque o più anni.


Il Gruppo PSA, invece, si presenta come market leader dei veicoli commerciali in Europa (un veicolo su quattro è del gruppo) e secondo in Italia con il 19,6% di quota di mercato. Un risultato avvalorato anche dalla crescita del 10,3% rispetto all’anno precedente per il periodo gennaio-agosto .

Per il segmento dei Camper PSA è il secondo costruttore in Europa con una quota del 16,5%, in crescita di oltre due punti.


Per il Gruppo le principali novità sono: il nuovo motore 2.2 BlueHDi che portano i consumi a 5,8 l/100 km, due nuove potenze da 140 e 165 cavalli (rispettivamente con 340 e 370 Nm) e il doppio volano ammortizzato per aumentare la silenziosità.

Ogni brand poi ha declinato il tutto con i propri veicoli. Peugeot ha presentato il Rifter 4×4 by Dangel, un concept svelato poche settimane fa dal Leone, e che verrà messo in produzione di serie nei prossimi mesi. Pienamente a listino, invece, è l’Expert Traveler, disponibile nella lunghezza intermedia dell’Expert (4,96 m e altezza entro i 2 m). Il più grande invece è il Bravimobile Swan 599 che ha come base di partenza il Peugeot Boxer.

Anche Citroen ha portato in fiera un concept, su base Spacetourer: Citroenist. Una soluzione all’avanguardia, omolagato per 4 persone con tutti i confort e i sistemi di sicurezza di Spacetourer con un plus in più, una bicicletta brandizzata alloggiata su una struttura ad hoc che può tenere fino a due velocipedi.

Sullo stand, poi, l’Adria Matrix Axess 670 SC, realizzato dall’allestitore partner del Double Chevron sulla base del Jumper 36,5 L3 (6 metri di lunghezza). Il veicolo più grande in scena è il Giottiline Siena 397 anch’esso su base Jumper, in grado di sfruttare al meglio lo spazio interno con una zona notte separata molto ampia.


Condividi questo articolo

1,537
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto