web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > “Mi aspettavo che…”: la sicurezza va in scena a teatro con MAN

Appuntamenti

“Mi aspettavo che…”: la sicurezza va in scena a teatro con MAN

Scritto da

A. Trapani

il 12 Novembre 2018

Verona Strada Sicura e MAN Truck & Bus Italia propongono una nuova formula per educare e sensibilizzare alla sicurezza stradale.

Il prossimo 16 novembre, presso il teatro Ristori di Verona, andrà in scena l’atto unico “Mi aspettavo che…”, una rappresentazione teatrale di Anna Rapisarda, interprete e autrice, che racconta la storia di Lucia, una ragazza come tante, che vede i propri progetti e la propria vita andare distrutti nel momento in cui resta vittima di un grave incidente.


L’idea di utilizzare questa forma artistica quale vettore di un messaggio così importante come la sicurezza stradale nasce con l’obiettivo di trovare una diversa modalità di comunicazione e divulgazione della tematica proponendola non solo in chiave di dibattito o di confronto ma tramite la messa in scena di una storia realmente accaduta.


Al termine della rappresentazione, saliranno sul palco rappresentanti degli organi di Polizia e di Soccorso assieme ai famigliari di alcune vittime della strada per affrontare insieme, e da vari punti di vista, l’impatto sulla vita di tutti i giorni di un evento tanto inaspettato quanto drammatico. Tra testimonianze, approfondimenti e momenti di reale commozione, i “protagonisti” colloquieranno tra loro e con il pubblico per rimarcare con fermezza l’importanza di sensibilizzare ed educare gli utenti della strada sulla tematica della sicurezza.


La giornata prevederà due distinti momenti: nel corso della mattinata il teatro sarà gremito dagli studenti veronesi per un momento dedicato alle scuole del comprensorio; durante la sera invece, l’ingresso gratuito sarà aperto a tutti tramite riservazione sul portale eventbrite.it


MAN Truck & Bus Italia da anni sostiene l’attività dell’associazione Verona Strada Sicura con la quale condivide ideali e impegno su un aspetto, quello della sicurezza stradale, che è di fondamentale importanza per il mondo del trasporto merci e passeggeri. Anche se i mezzi, oggi, sono equipaggiati con le più moderne tecnologie volte a semplificare e rendere più sicura l’attività di guida di ciascun conducente, l’essere umano resta sempre l’attore principale per garantire la propria sicurezza e quella delle altre persone presenti sulla strada.


Continua dunque il sodalizio tra due realtà fortemente radicate sul territorio che non si esaurirà con l’iniziativa in oggetto ma proseguirà anche nel corso del 2019 con una vera e propria tournée che toccherà diversi comuni nell’ottica di esportare un modello nuovo e vincente di educazione stradale.


Condividi questo articolo

L’edizione limitata per i 50 anni del V8 Scania

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto