BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > Appuntamenti > Autopromotec 2019, forte accelerazione della promozione internazionale

Appuntamenti

Autopromotec 2019, forte accelerazione della promozione internazionale

Scritto da

A. Trapani

il 4 giugno 2018

A un anno dalla 28^ edizione di Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, in calendario dal 22 al 26 maggio 2019 presso il quartiere fieristico di Bologna, gli organizzatori comunicano l’avvio di importanti progetti, volti a dare alla manifestazione una connotazione ancora più internazionale e a supportare la filiera del Made in Italy automotive nell’approccio ai mercati esteri. Progetti che rappresentano la naturale evoluzione della strategia di sviluppo di Autopromotec, ormai da diversi anni fortemente incentrata sull’internazionalità.

Il ruolo di Autopromotec quale appuntamento chiave per il settore, in grado di tracciare con sempre maggiore efficacia le tendenze e il futuro della riparazione a livello mondiale, è stato confermato dalle ultime edizioni della manifestazione e, in particolare, da quella dello scorso anno. Autopromotec 2017 ha infatti registrato numeri record in termini di espositori totali (1.599, +4,5% rispetto all’edizione del 2015) e operatori professionali (113.616, +9% rispetto al 2015). Numeri di assoluta importanza anche in termini di presenze internazionali, a testimonianza della dimensione sempre più globale raggiunta dalla manifestazione: nel 2017, il 43% degli espositori proveniva dall’estero (in rappresentanza di ben 53 paesi) così come 23.807 operatori.


Grazie all’accordo, nei giorni scorsi Autopromotec ha avviato insieme a M&T Italia il progetto “Autopromotec Follow Me – Progetti Internazionali”, all’interno del quale andrà a sviluppare una serie di attività legate alla conoscenza dei mercati esteri con studi di settore, sviluppo delle relazioni, missioni di mercato e soprattutto progetti coordinati di esposizione in aree collettive, presso alcune mirate rassegne internazionali.


Renzo Servadei, Amministratore Delegato di Autopromotec, afferma: “L’obiettivo che ci siamo posti è di attuare un percorso che porti le imprese a cogliere al meglio le opportunità e le sfide offerte dal mercato, sempre più globalizzato. Con questo progetto, Autopromotec vuole affiancare gli espositori accompagnandoli sui mercati internazionali e, allo stesso tempo, incrementare ancora di più la partecipazione di buyers stranieri alla manifestazione bolognese”. Un progetto, quindi, che da un lato darà ulteriore slancio alla promozione estera della rassegna biennale, dall’altro coinvolgerà direttamente le aziende della filiera automotive, le quali troveranno proposte costantemente aggiornate sui mercati in sviluppo, a costi competitivi e con il supporto sia istituzionale, attraverso fondi ICE, sia della rete di contatti frutto del successo di Autopromotec. Tutto questo e altro ancora in una sezione dedicata all’interno del sito della manifestazione: www.autopromotec.com.


 


Il coordinamento organizzativo di “Autopromotec Follow Me – Progetti Internazionali” è stato affidato a Emanuele Vicentini, in precedenza Brand Manager di Autopromotec e ora Project Manager M&T Italia, da anni attivo nella promozione internazionale della manifestazione e, come tale, naturale coordinatore del poliedrico progetto.


La promozione internazionale di Autopromotec 2019 prosegue con altre attività: gli organizzatori, infatti, hanno già pianificato una serie di missioni estere analoghe a quelle condotte negli scorsi anni, alcune già consolidate altre in via di definizione. Con il supporto offerto dalla Regione Emilia-Romagna, verranno organizzate missioni di operatori in incoming da Israele, Iran, Brasile, Colombia, Cile, Perù, Argentina, Bolivia, Sudafrica, Thailandia, Vietnam, Russia, mentre grazie al fondo straordinario per il Made in Italy, in via di ridefinizione da parte di ICE, verranno coordinate missioni da numerose altre nazioni, che consentiranno la presenza di oltre 150 buyer provenienti da più di 35 paesi rilevanti per il settore del post-vendita automotive.


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo