Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione CONSTRUCTION > Ruote off road > Nuova stella in cantiere

Ruote off road

Nuova stella in cantiere

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 6 dicembre 2012

Mercedes-Benz prosegue decisa nel suo processo di rinnovo di gamma. Dopo il nuovo Actros per le lunghe distanze e l’Antos per la distribuzione a breve raggio, le novità toccano ora il settore del cava-cantiere con l’arrivo dell’Arocs, che verrà presentato il prossimo aprile in occasione del Bauma di Monaco di Baviera (dal 15 al 21 aprile 2013).

 

 

La nuova Stella da cantiere, che comunica un’idea di forza, robustezza ed efficienza, è disponibile in ben 16 livelli di potenza, da 175 kW (238 CV) a 460 kW (625 CV), e, per la prima volta di serie su un veicolo da cantiere, monta il cambio automatizzato Mercedes PowerShift 3, dotato di programmi di marcia appositamente sviluppati per impieghi gravosi. Ampia la disponibilità di versioni (cassone ribaltabile, anche con trazione integrale, betoniera, motrice per semirimorchio e cassonato) e configurazioni degli assi che vanno dalla 4×2 del veicolo a due assi con trazione posteriore alla 8×8/4 del veicolo a quattro assi con trazione integrale e due assi anteriori sterzanti. Completano l’offerta un’ampia gamma di veicoli con sospensioni pneumatiche, autotelai per betoniera e molteplici configurazione degli assi a trazione integrale.
Tutti i motori BlueTec 6 soddisfano la normativa Euro VI e sono caratterizzati da sei cilindri in linea, sovralimentati con turbocompressore a gas di scarico e dotati di intercooler per garantire elevata trazione già a bassi regimi. Il nuovo motore OM 473 è disponibile in quattro cilindrate, 7.7 l, 10.7 l, 12.8 l e, per la prima volta, 15.6 l con valori di coppia massimi da 1.000 a 3.000 Nm.
Per l’Arocs sono disponibili sette cabine di guida in 14 varianti. Accanto alle tradizionali cabine compatte da 2,3 metri nelle versioni S, M ed L, per il nuovo Arocs vengono proposte più spaziose cabine da 2,5 m con pianale piatto.
Arocs, inoltre, è disponibile in due versioni speciali, Loader e Grounder. L’Arocs Loader è stato alleggerito tanto che le motrici per semirimorchio 4×2 con carico utile ottimizzato sono tra le più leggere nel campo dell’edilizia.
L’Arocs Grounder è progettato per impieghi in condizioni estreme. Diversi accorgimenti fanno sì che questo robusto veicolo, caratterizzato da una stabilità e da un carico ammesso particolarmente elevati, possa affrontare in tutta sicurezza anche le sfide più impegnative.

 

 

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Acitoinox, acciaio per il tuo camion

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata