Mercedes Arocs CARICO IN CAVA - VR 360°

I test drive Peugeot al Transpotec

Fiat Professional Fullback 360° FULLSAFETY

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Monitor UE > La mobilità del futuro secondo Goodyear

Monitor UE

La mobilità del futuro secondo Goodyear

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 22 ottobre 2014

Goodyear ha presentato il suo Libro Bianco dal titolo “La mobilità del futuro: flotte intelligenti e il futuro dell’industria del trasporto” al simposio sull’industria del trasporto pesante organizzato a Bruxelles dall’azienda. Il principale risultato di questa ricerca è che le autorità che si occupo dei regolamenti potrebbero avere un ruolo ancora più importante nell’orientare il futuro dell’industria del trasporto stradale. Il Libro Bianco di Goodyear contiene i nuovi risultati della ricerca e fornisce raccomandazioni concrete ai politici nazionali ed europei, tra cui incentivi più chiari per avere flotte efficienti dal punto di vista dei consumi e una maggiore promozione dell’Etichetta Europea del Pneumatico per riuscire a sfruttarne tutto il potenziale.
La ricerca di Goodyear rivela che i gestori delle flotte ritengono che Ie autorità esercitano un ruolo importante nell’orientare il futuro dell’industria del trasporto stradale. Il 53% dei gestori delle flotte sono favorevoli a maggiori incentivi per le flotte non inquinanti e il 60% è a favore di incentivi per l’acquisto di pneumatici efficienti dal punto di vista dei consumi. Un gestore di flotte su dieci (11%) cita l’impatto dei regolamenti come una delle due sfide principali che deve affrontare tutta l’industria del trasporto stradale. Quasi tre gestori di flotte su quattro (74%) ritengono che la riduzione delle imposte sui carburanti avrebbe un impatto positivo sull’industria del trasporto stradale e un ulteriore 72% è favorevole agli investimenti nella rete stradale.
Tra gli altri risultati del Libro Bianco “La mobilità del futuro: flotte intelligenti e il futuro dell’industria del trasporto”, citiamo:

•    Quattro gestori delle flotte su dieci (40%) citano ancora l’aumento dei costi dei carburanti come loro preoccupazione principale.
•    Per affrontare il continuo aumento del costo dei carburanti, quasi tutti i gestori delle flotte (92%) dichiarano di misurare i consumi delle loro flotte.
•    Due terzi dei gestori delle flotte (66%) che usano la telematica trasferiscono importanti informazioni ai loro autisti per aiutarli a migliorare l’efficienza della loro guida.
•    Assumere e trattenere nelle loro aziende autisti qualificati è un’altra grande preoccupazione dei gestori delle flotte, un quarto di essi (25%) lo cita come il principale o il secondo motivo di preoccupazione.
“La nostra ricerca mostra che l’industria del trasporto stradale intende diventare ancora più sostenibile. Evidenzia chiaramente che le flotte stanno già investendo nelle tecnologie per ridurre i consumi di carburante e hanno bisogno di ulteriore sostegno da parte delle autorità di regolamentazione europee e nazionali. Il nostro Libro Bianco fornisce raccomandazioni concrete su come le istituzioni possono aiutare l’industria del trasporto ad arrivare a un futuro sostenibile,” afferma Michel Rzonzef, Vicepresidente della Business Unit Veicoli Commerciali di Goodyear Europa, Medio Oriente e Africa.
Goodyear ha presentato il suo Libro Bianco durante il secondo simposio sull’industria del trasporto organizzato a Bruxelles dall’Azienda stessa e incentrato sul futuro dell’industria del trasporto stradale. Al simposio sono state discusse soluzioni per giungere a un’industria del trasporto sostenibile, sia attraverso il ruolo dei regolamenti che della tecnologia dei veicoli.

Raccomandazioni per i legislatori europei:
•    Incentivi per flotte efficienti dal punto di vista dei consumi.
•    Promozione dell’Etichetta Europea del Pneumatico.
•    Sistemi di controllo della pressione dei pneumatici (TPMS) obbligatori per i nuovi veicoli commerciali, per migliorare l’efficienza dei consumi.
•    Chiarezza sulle riforme delle regole relative ai pesi e alle dimensioni dei veicoli commerciali.
•    Ulteriori linee guida sulle operazioni transfrontaliere dei veicoli più grandi.
•    Maggiore supporto per sfruttare al meglio la nuova tecnologia telematica, come norme armonizzate per la telematica.
•    Un sostegno supplementare da parte delle autorità che si occupano di regolamenti al settore delle flotte stradali per attirare e trattenere gli autisti più qualificati.

Abbiamo guardato al futuro dell’industria dal punto di vista delle flotte, concentrandoci sulla creazione di efficienza, innovazione e dialogo. Siamo orgogliosi di offrire analisi sia sulle sfide sia sulle soluzioni. Sono fiducioso che insieme potremo raggiungere l’efficienza di cui l’industria ha bisogno. Goodyear è impegnata a svolgere il suo ruolo per orientare un futuro sostenibile dell’industria del trasporto,” afferma Darren Wells, Presidente di Goodyear Europa Medio Oriente e Africa.
Il simposio ha riunito rappresentanti di alto livello delle istituzioni dell’Unione Europea, dell’industria e del mondo accademico, tra i quali João Aguiar Machado, Direttore Generale per la Mobilità e i Trasporti della Commissione europea, per discutere i risultati del Libro Bianco di Goodyear e il futuro dell’industria del trasporto.
Il simposio di Goodyear sulla Mobilità del Futuro è il secondo di questo tipo e ha evidenziato il continuo sostegno fornito dall’azienda alle flotte, l’industria e le autorità di regolamentazione, nonché il suo continuo impegno nel ruolo di attore chiave dell’industria del trasporto.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri le offerte dei Veicoli Commerciali Citroën

1,385
prezzo medio gasolio

Ancora più PerFormante