ASSALE ADATTIVO

BT SHOW - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI - PT 1

Petronas a Misano

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Autotrasporto > EcoTwin partecipa alla European Truck Platooning Challange

Autotrasporto

EcoTwin partecipa alla European Truck Platooning Challange

Scritto da

Federica Lugaresi

il 29 marzo 2016

La Truck Platooning Challenge, organizzata dal Ministero dell’Infrastruttura e dell’Ambiente olandese, avrà luogo mercoledì 6 aprile, con l’obbiettivo di ottenere i permessi, da parte dei governi, per eseguire un test paneuropeo su larga scala delle combinazioni di veicoli collegati in modalità wireless (“convoglio”). Tutto ciò consente a combinazioni di più veicoli di procedere a breve distanza uno dall’altro, con vantaggi in termini di consumo di carburante e, di conseguenza, di emissioni di CO2, sicurezza e flusso di traffico.

“EcoTwin” è un consorzio che riunisce DAF Trucks, TNO, NXP e Ricardo, ognuno dei quali fornisce il proprio contributo in termini di conoscenze ed esperienze specifiche. La Truck Platooning prevede veicoli che vengono guidati a breve distanza mediante la tecnologia di guida automatizzata. La Truck Platooning Challenge dimostrerà che un secondo veicolo è tecnicamente in grado di seguire la combinazione che lo precede utilizzando la tecnologia Wifi-P, radar e videocamere. Nel contesto del progetto “EcoTwin”, è già stato dimostrato come il secondo veicolo sia anche in grado di sterzare automaticamente. Tuttavia, durante la Truck Platooning Challenge l’attenzione sarà rivolta ad accelerazione e frenata autonome. Al riguardo, la distanza prevista tra entrambe le combinazioni è di 0,5 secondi che, alla velocità di 80 km/h, corrisponde a una distanza di circa 10 metri.
Un aspetto unico della combinazione “EcoTwin” è la connessione Wifi-P avanzata, sviluppata da NXP e progettata appositamente per applicazioni nel settore automobilistico. L’elevata velocità delle comunicazioni consente a entrambi i veicoli DAF di procedere insieme ancora più vicini.
Inoltre, il Wifi-P consente ai conducenti delle combinazioni “EcoTwin” di comunicare l’uno con l’altro durante la guida. Tutto ciò che il conducente del primo veicolo vede davanti a sé viene proiettato su uno schermo nel secondo veicolo (“visualizzazione simultanea”).
Riducendo il più possibile la distanza tra le combinazioni di veicoli e ottimizzando l’effetto scia, si potrà ottenere un risparmio di carburante fino al 10%, nonché riduzioni equivalenti di emissioni di CO2. Inoltre, questo convoglio di veicoli migliorerà ulteriormente la sicurezza nel traffico, grazie alla combinazione di Wifi, radar e impianti di videocamere. Un altro vantaggio è l’ulteriore miglioramento del flusso di traffico, poiché i veicoli che fanno parte del “convoglio” non si sorpassano tra di loro. Inoltre, sono in fase di sviluppo tecnologie che consentiranno alle autovetture di immettersi nel traffico o abbandonare l’autostrada in modo sicuro e responsabile.
Naturalmente, è necessario ancora un notevole sviluppo prima di poter introdurre il convoglio come nuova tecnologia sul mercato“, afferma Ron Borsboom, membro del Consiglio di amministrazione di DAF Trucks e responsabile dello sviluppo dei prodotti. “Si tratta sicuramente di un processo che non potrà essere completato prima del 2020. Ci sono ancora diverse questioni da affrontare in tema di legislazione, affidabilità e approvazione. In collaborazione con TNO, NXP e Ricardo, dimostreremo, durante la European Truck Platooning Challenge, che il convoglio di veicoli è tecnicamente possibile. Questa dimostrazione dovrebbe spianare la strada ai produttori di veicoli e consentire loro di eseguire ulteriori test di questa su strade pubbliche per acquisire sempre più esperienza. Spetta ora alla classe politica rendere tutto questo possibile.”

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Per l'unica impresa che conta. La tua.

1,336
prezzo medio gasolio

I corsi di TForma d'autunno