I GIORNI DEL RE

DICCILATUA con Giti Tire

Petronas porta il Team DeRooy a Misano

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Leggi e Regolamenti > Circolazione: ANITA e UNATRAS chiedono meno giornate di divieto

Leggi e Regolamenti

Circolazione: ANITA e UNATRAS chiedono meno giornate di divieto

Scritto da

Federica Lugaresi

il 10 dicembre 2015

ANITA e UNATRAS sottolineano ancora una volta l’importanza che riveste il calendario dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti per il 2016 che può rappresentare un’occasione unica al fine di rilanciare la produttività e la competitività delle imprese del settore autotrasporto e logistica e che può, altresì, dare impulso allo sviluppo economico dell’intero Paese. In tale ottica, oltre a evidenziare che si tratta di una misura a “costo zero” per lo Stato, ma che per le imprese vale tantissimo, le maggiori Associazioni di rappresentanza della categoria rivolgono un ulteriore appello affinché dal calendario dei divieti siano eliminati tutti i venerdì, con particolare riferimento a quello del 29 luglio. Pur comprendendo la necessità di conciliare le esigenze degli automobilisti e quelle del mondo produttivo in tale periodo, si rende necessario ribadire che l’attenzione dedicata agli utenti privati deve essere rivolta anche al settore al mondo e economico produttivo.
A fine luglio, infatti, le fabbriche lavorano a pieno ritmo per spedire le merci prima della pausa estiva ed un divieto di circolazione dei mezzi pesanti in tale giornata, seppure di poche ore, produrrebbe un enorme danno per l’economia di tutto il Paese.
Infine, ANITA e UNATRAS ribadiscono la richiesta, già da tempo formulata, di poter ottenere i dati statistici sui flussi di traffico che interessano la rete autostradale italiana.Tali dati, sono necessari per valutare e tarare il calendario dei divieti di circolazione in maniera più efficace, tenendo conto delle esigenze e degli interessi di tutti gli utenti della rete viaria nazionale.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
1,385
prezzo medio gasolio

Workshop sulla catena del freddo